L’importanza degli stimoli mentali nel cane

376x248xImmagine-Articolo_669.jpg.pagespeed.ic.vXI8ymfdsY

Articolo scritto da Denise Santesso e pubblicato su Cani.com

Per i cani tenere viva la propria intelligenza è un bisogno naturale e se questa necessità non viene appagata possono manifestare problematiche di vario genere o diventare infelici. I cani quando sono soli si annoiano, purtroppo riposano troppe ore durante la giornata. Questa inattività forzata porta il manifestarsi di comportamenti non desiderati. L’attività mentale stanca molto di più rispetto a uno sforzo fisico. Un cane occupato in esercizi, ad esempio, di ricerca olfattiva o altre attività che lo stimolino mentalmente è veramente rilassato e stanco, perché ha proprio bisogno di avere, nell’arco della giornata, un impegno sia fisico che mentale.

Il troppo riposo porta a un accumulo in eccesso di energia che a volte sfocia in comportamenti ingestibili per il proprietario. Un cane, se annoiato, il più delle volte dorme o resta in attesa che succeda qualcosa di interessante. A lungo andare il corpo del cane si adatta a consumare meno energia e così si adatta anche il suo metabolismo, portando l’animale a essere privo di stimoli e a passare la maggior parte della giornata dormendo. Per questo motivo è importante trascorrere del tempo con il proprio cane in modo ragionato.

Si possono fare esercizi molto semplici, che però attivano e tengono impegnata la mente del cane per un po’, come, ad esempio, nascondere i bocconcini per la casa e farli cercare. L’olfatto del cane è notevolmente più sviluppato di quello umano. Nell’arco della giornata il cane dovrebbe fare sia attività fisica, ad esempio delle lunghe passeggiate, che mentale, in questo modo avremo un compagno a quattro zampe equilibrato e rilassato. La misura con cui fare esercizio va calcolata, tenendo conto delle possibilità in termini di tempo del proprietario, dell’età, del carattere e della razza del cane.

Occorrerebbe, comunque, riuscire ad avere del tempo da dedicare alle varie attività con il proprio cane durante tutta la settimana, perché dal punto di vista fisico non è corretto sovraccaricare la muscolatura e le articolazioni solo nel weekend dopo giorni di inattività e dal punto di vista mentale non è sufficiente. Distribuendo le varie attività durante tutta la settimana, si potrà notare quanto il cane ne trarrà giovamento, ci saranno meno conflitti, sarà più tranquillo, soddisfatto di fare qualcosa con il suo branco. Far fare attività sia fisica che mentale al cane rinforza la relazione ed è anche un metodo per trascorrere insieme del tempo in modo divertente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...